Corresponzione parziale assegno mantenimento minore

Inviata da domenico. 27 gen 2019 6 Risposte  · Assegni familiari

Buongiorno,
nel 2014 il tribunale ha stabilito assegno di mantenimento per il figlio minore pari a € 350,00.
Nel 2017 ho fatto istanza di riduzione per diminuzione del reddito e per nuovo arrivo figlio con altra compagna.
Nel mese di gennaio 2019 abbiamo avuto udienza (anche per altre questioni relative all'affido) ed il giudice si è riservato. Nel frattempo ho dato via a tutti i miei risparmi e materialmente non ho più la possibilità economica di pagare l'assegno a suo tempo stabilito tant'è che da novembre 2018 corrispondo, in acconto, € 200,00 in attesa di ordinanza del giudice. Posso essere perseguibile penalmente? La mia ex compagna ha anche fatto pignoramento presso l'azienda per cui lavoro, farò ferma opposizione al pignoramento, il giudice può sospendere il pignoramento? Cosa mi devo aspettare da tutto ciò?
Ringrazio anticipatamente per eventuali risposte e consigli.

lavoro , figlio , mantenimento

Miglior risposta

In teoria può essere aperto un fascicolo penale ma anche in base ad una cassazione di marzo dell'anno scorso perchè vi sia reato occorre il dolo e deve trattarsi di un comportamento continuativo. Per cui direi che difficilmente potrebbe seguire una condanna penale per un inadempimento parziale di soli tre mesi.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Signor Domenico,
sino a quando il Tribunale non si pronuncerà in merito alla domanda di riduzione dell'assegno, rimangono fermi gli accordi di cui al verbale di separazione.
Pertanto, la Sua ex moglie potrebbe procedere con il pignoramento dello stipendio, fino ad un quinto o di altri beni di Sua proprietà.
Quanto alla procedura penale, l'art. 570 c.p. punisce coloro che violano gli obblighi di assistenza familiare. Nel suo caso, visto il parziale adempimento, ritengo non ci siano i presupposti per una condanna.
Cordiali saluti.
avv. Francesca Minutolo del Foro di Modena

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

30 GEN 2019

Logo Avvocato Francesca Minutolo Avvocato Francesca Minutolo

83 Risposte

29 voti positivi

sig. Domenico,
mi sembra di capire e di cogliere dalla sua richiesta di informazioni che non si possa cogliere il dolo nel mancato pagamento degli assegni familiari dovuti al figlio per cui la fattispecie narrata fa presumere l'inesistenza di eventuale ipotesi di reato a suo carico; in ordine alla sospensione del pignoramento è meglio che lei si faccia assistere da un collega in modo che possa difendersi adeguatamente.
cordialmente
Avv Francesco Colantonio

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

30 GEN 2019

Logo Avv. Francesco Colantonio Avv. Francesco Colantonio

316 Risposte

222 voti positivi

Buongiorno,
non è la sola presenza (o assenza) di un impiego a determinare l’obbligo da parte del genitore separato o divorziato a versare l’assegno all’ex coniuge per il mantenimento dei figli. La capacità economica dei genitori in sede di divorzio viene infatti stabilita in base alle dichiarazioni fiscali dei redditi e a tutti gli altri elementi che il giudice è in grado di verificare. Se le condizioni economiche dei genitori non risultano abbastanza chiare, il giudice può persino disporre un accertamento da parte della Polizia tributaria. Insomma: il reddito da lavoro è solo uno dei tanti fattori che si pongono all’attenzione del tribunale. La sua ex coniuge potrebbe presentare una denuncia penale per violazione degli obblighi alimentari ; inoltre potrebbe agire con un pignoramento per conseguire quanto dovuto.
Nel caso in cui il pignoramento nei suoi confronti non andasse a buon fine, le ricordo che è possibile che la sua ex coniuge agisca nei confronti dei suoi genitori che sono tenuti a subentrare a lei nel pagamento del mantenimento per vostro figlio. Inoltre in caso di inadempienza dell'obbligato, il giudice può disporre, su richiesta dell'avente diritto, il sequestro di parte dei beni del coniuge obbligato e ordinare ai terzi (ad esempio, al datore di lavoro), tenuti a corrispondergli anche periodicamente somme di danaro, che una parte di esse venga versata direttamente agli aventi diritto.
In conclusione, difficilmente verrà condannato in sede penale qualora dimostri l'impossibilità oggettiva di pagare il mantenimento, quanto al pignoramento esso è inefficace per la parte eccedente i limiti di legge.
Restando a disposizione per ulteriori chiarimenti porgo cordiali saluti.
Avv. Francesco Zofrea

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

29 GEN 2019

Logo Studio Legale Zofrea Studio Legale Zofrea

2028 Risposte

1407 voti positivi

Egregio sig .Domenico,non ritengo che possa conseguire allo stato la sospensione del pignoramento e in sede penale,per essere assolto,dovrebbe dimostrare l'impossibilità di adempiere.Cordialmente avv.Alfredo Guarino Napoli
.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

29 GEN 2019

Logo Avv. Alfredo Guarino Avv. Alfredo Guarino

3008 Risposte

818 voti positivi

Buongiorno, è innanzitutto opportuno precisare che per orientamento consolidato della Cassazione il provvedimento che prevede l’attribuzione di un assegno di una certa misura a favore di un coniuge e a carico dell’altro conserva la sua efficacia fino a quando non venga revocato o modificato dal Tribunale (o, naturalmente, le parti si accordino in tal senso).
Detto ciò, qualora lei venisse perseguito penalmente (ipotesi possibile) ritengo ci siano buone possibilità di assoluzione sia perché l’inadempimento è solo parziale sia perché non è determinato dalla sua volontà di sottrarsi all’adempimento ma da un’oggettiva difficoltà.
Sperando di esserle stata utile, le porgo cordiali saluti.

Avv. M. Valentina Caredda

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

29 GEN 2019

Logo Avv. M. Valentina Caredda Avv. M. Valentina Caredda

24 Risposte

18 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Recidiva di mancato e parziale mantenimento minori

3 Risposte, Ultima risposta il 07 Luglio 2015

Assegno mantenimento minore.

4 Risposte, Ultima risposta il 16 Marzo 2018

Riduzione assegno mantenimento figlio minore

6 Risposte, Ultima risposta il 02 Febbraio 2018

assegno di mantenimento minori

8 Risposte, Ultima risposta il 24 Gennaio 2017

assegno di mantenimento ma il figlio vive con me

3 Risposte, Ultima risposta il 09 Maggio 2018

Riduzione assegno mantenimento, se l'ex non è d'accordo?

4 Risposte, Ultima risposta il 21 Maggio 2019

Divorzio e assegno

14 Risposte, Ultima risposta il 28 Ottobre 2016

Revoca mantenimento provvedimenti provvisori

2 Risposte, Ultima risposta il 28 Gennaio 2019

Separazione consensuale con affidamento condiviso minori

3 Risposte, Ultima risposta il 16 Aprile 2018