Accesso Avvocati Registra il tuo studio gratis

Sono obbligato a testimoniare una volta consegnati i documenti?

Inviata da Carlo. 5 mar 2015 7 Risposte

Salve. Una settimana fa sono stato chiamato dal mio ex titolare di lavoro che mi chiedeva un favore, cioè voleva che io testimoniassi per un incidente in auto da lui commesso. In quel momento ho accettato, quindi ha voluto le fotocopie dei miei documenti per poterle dare al suo avvocato. Due giorni dopo l'ho richiamato per digli che non intendevo più fargli da testimone, ho cambiato idea semplicemente perché non voglio essere coinvolto. Ora lui, avendo le fotocopie dei miei documenti, può portare ugualmente la pratica avanti? Una cosa (forse) importante: io non ho firmato niente. Grazie e saluti.

lavoro

Miglior risposta

Buongiorno, solo per gentilezza il Suo datore di lavoro l'ha voluta informare e consultare in merito alla Sua disponibilità a testimoniare, ma la legge ritiene la testimonianza un dovere del cittadino, per cui Lei è obbligato a rendere la Sua testimonianza, che deve essere veritiera e non reticente, per non incorrere nel reato di falsa testimonianza. Se non ricorda qualche particolare sarà sufficiente che lo dichiari. Non ha nulla da temere, tutto avverrà sotto l'occhio vigile del giudice, si tratta di un semplice incidente stradale. Si ricordi inoltre che aiutare i nostri concittadini a dimostrare il loro buon diritto è, oltre che un dovere imposto dalla legge, anche una pratica di civiltà utile a tutti i concittadini. Ce ne rendiamo conto quando siamo noi ad avere bisogno in prima persona. Vada a testimoniare sereno e fiero del compito che Le è stato richiesto. Cordialità. Avv. Stefania Lucchi

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Sig. Carlo
se verrà chiamato a testimoniare non si potrà rifiutare, né tanto meno si può rifiutare , in anticipo, di testimoniare. Le consiglio di dire la verità riguardo ai fatti, e se non è sicuro di ricordare bene lo faccia presente.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

6 MAR 2015

Logo Avv. Scarinci Raffaella Avv. Scarinci Raffaella

112 Risposte

13 voti positivi

Per chiamarla a testimoniare il legale del suo ex datore di lavoro non ha bisogno di alcuna autorizzazione da parte sua, i documenti richiesti serviranno solo per meglio identificarla nella citazione a testimoniare.
Lei ha l'obbligo di presentarsi in tribunale, una volta citato ed autorizzato ciò dal Giudice, ma la cosa importante è che risponda a verità, altrimenti potrebbe incappare nel reato di falsa testimonianza.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

6 MAR 2015

Logo Studio Legale Avv. Genny Ballerini Studio Legale Avv. Genny Ballerini

118 Risposte

29 voti positivi

Buongiorno Carlo,
rendere testimonianza è un obbligo e sottrarsi al suddetto obbligo, oltre a comportare, su ordine del giudice, l'accompagnamento coatto, è pecuniariamente sanzionabile. E' chiaro che, nel caso in cui Lei fosse chiamato in giudizio come testimone, dovrà riferire solo i fatti di cui è a diretta conoscenza. La falsa testimonianza infatti è un reato. Buona giornata, avv. Cristina Altamura di Milano

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

6 MAR 2015

Logo Studio Legale Altamura Studio Legale Altamura

13 Risposte

1 voto positivo

Certamente, lei non può sottrarsi a tale obbligo poiché l'obbligo di testimoniare deriva dalla legge. Anche se lei rinunciasse, il giudice potrebbe ordinare l'accompagnamento coatto.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

6 MAR 2015

avv.antonella speranzini

Se verrà chiamato come testimone dei fatti, sarà tenuto a riferire le cose che sono a sua conoscenza. L'ufficio del testimone è tanto rilevante che è punito non solo chi non risponde secondo verità ma anche chi si dimostra reticente.
Cordiali Saluti
Avv. Lorenzo Nizzi Grifi Gargiolli

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

5 MAR 2015

Logo Studio Legale Nizzi Grifi Gargiolli Studio Legale Nizzi Grifi Gargiolli

105 Risposte

32 voti positivi

Gentile Carlo, i documenti servono al legale del Suo datore di lavoro solo per predisporre un atto che servirà a citarla in causa come testimone. Non si preoccupi di questo. Piuttosto bene fa a non accondiscendere il Suo datore di lavoro, dal momento che nessuno può essere indotto a rendere una testimonianza favorevole o non favorevole a qualcun altro: ciò costituisce reato sia da parte della persona che induce a rendere la testimonianza a sè o ad altri favorevole, sia da parte della persona che renda in ipotesi la testimonianza non genuina o falsa (reato di falsa testimonianza). A questo punto, se il Giudice dovesse effettivamente autorizzare la Sua testimonianza su richiesta del datore di lavoro, allora dovrà presentarsi in Tribunale per evitare conseguenza a Lei negative (una volta citati come testi vi è infatti l'obbligo di presentarsi all'udienza indicata), MA SI LIMITERA' ad affermare che non è in realtà a conoscenza dei fatti sui quali è stato chiamato a rendere la testimonianza. Rimango a disposizione. Cordiali Saluti. Avv. Riccardo Galli

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

5 MAR 2015

Logo Avv. Riccardo Galli Avv. Riccardo Galli

506 Risposte

139 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Non so che fare falsa partita iva

2 Risposte, Ultima risposta il 13 Marzo 2019

Problemi con l'Isee per fini universitari

1 Risposta, Ultima risposta il 16 Gennaio 2016

svolgimento di ATP per serra pesante

2 Risposte, Ultima risposta il 16 Aprile 2018

Falsificazione firma e falsa documentazione.

1 Risposta, Ultima risposta il 13 Marzo 2017

Resistenza a pubblico ufficiale

1 Risposta, Ultima risposta il 21 Marzo 2018

Scadenza contratto

3 Risposte, Ultima risposta il 17 Novembre 2015