sentenza vittoriosa, notifica precetto all'ufficiale giudiziario

Inviata da Jacopo Migliori. 8 feb 2019 6 Risposte

Salve, ho vinto una causa contro un inquilino che riteneva di aver usocapito un immobile di mia proprieta'. La sentenza lo condanna perciò al rilascio immediato dell'immobile. Il mio avvocato procede così ad inviargli una raccomandata intimandogli di lasciare entro 10 giorni l'immobile, trascorsi i quali non ha ancora lasciato. A questo punto il mio avvocato contatta l'ufficiale giudiziario, per la notifica di un atto di precetto, ecco da questo momento l'avvocato inizia a fare il vago sulle tempistiche (al momento sono passati circa 2 mesi), gli ho chiesto di darmi copia dell'atto inviato all'ufficiale giudiziario, per essere sicuro che davvero questo atto sia stato notificato, ma con delle scuse non mi da mai questo atto. In sostanza non mi fido più del mio dell'avvocato e vorrei sapere se c'è un modo di sapere se questo atto è stato notificato oppure no, posso trovare informazioni da qualcuno che non sia il mio avvocato?



grazie mille

Miglior risposta

Gentile Jacopo,

Dai fatti sopra riportati sembrerebbe che la fiducia con il suo legale sia venuto meno.
Pertanto, se così fosse, potrà chiedere di visionare l’atto di precetto (ne è suo diritto) e contestualmente provvedere alla revoca del mandato.
Nell’ipotesi di inadempimenti più gravi da parte del suo legale potrà rivolgersi anche al Consiglio dell’ordine in cui l’avvocato è iscritto al fine di fare accertare, attraverso un procedimento disciplinare, eventuali responsabilità.

Spero di essere stata d’aiuto.
In caso si ulteriori dubbi, non esiti a contattare il nostro studio.

Avv. Eleonora Tripi
The Italian Lawyer

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Jacopo,
in merito alla notifica del precetto, può provare ad informarsi direttamente presso l'UNEP del Tribunale, per verificare se veramente è stata effettuata.
Consideri che, in ogni caso, Lei ha diritto a visionare l'atto, che potrà richiedere anche direttamente al Suo legale, il quale sarà obbligato ad accontentarla.
Mi pare di capire che non ha più fiducia nel Suo avvocato, pertanto la informo che può in ogni momento revocare il mandato.
Resto a disposizione per ogni chiarimento.
Distinti saluti
Avv. Alessandro Tadei

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 FEB 2019

Logo Avv. Alessandro Tadei Avv. Alessandro Tadei

264 Risposte

172 voti positivi

Gentile Jacopo,
la notifica è un atto recettizio, ossia esplica i suoi effetti quando il destinatario ne viene a conoscenza, pertanto, è possibile che l’atto inviato al convenuto soccombente ancora non sia pervenuto o, in alternativa, sia giunto a destinazione ma che essendosi negato ancora non siano decorsi i 10 giorni concessi dal suo legale per lasciare l’immobile.
Il procedimento di notificazione si articola in tre distinte fasi:
- la fase di impulso che si realizza attraverso l’istanza della parte la quale chiede la notificazione dell’atto;
- la fase di consegna dell’atto da notificare ad opera dell’ufficiale notificante;
- la fase di certificazione delle attività svolte per i fini della notificazione mediante la compilazione, ad opera dell’ufficiale notificante, della relata di notificazione.
Ciò detto, se è in possesso del numero di ruolo generale del procedimento, delle parti, dei legali ecc, potrà recarsi presso gli ufficiali giudiziari e chiedere informazioni relative alla notificazione degli atti successivi alla sentenza.
Con la speranza di essere stato di aiuto, porgo cordiali saluti.
Avv. Francesco Zofrea

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

11 FEB 2019

Logo Studio Legale Zofrea Studio Legale Zofrea

972 Risposte

675 voti positivi

Salve, per avere informazioni dovrebbe andare all'Unep (Ufficio notifiche) del Tribunale dove si trova l'immobile in questione e chiedere al dirigente di effettuare le verifiche, ma l'esito sarebbe fine a sè stesso. Se non ha piu fiducia del precedente legale interrompa il rapporto e si affidi ad un altro avvocato. In ogni caso non ritengo ci siano i presupposti per una causa di responsabilità nei confronti del precedente difensore ed in ogni caso bisogna andare cauti in cause di quel tipo. A disposizione per chiarimenti. Saluti

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

10 FEB 2019

Logo Studio Legale Circolo & Partners Studio Legale Circolo & Partners

31 Risposte

22 voti positivi

Egregio sig.Migliori,Lei ha diritto ad avere copia dell'arro notificato e,In caso di rifiuto,si rivolga all'ordine degli Avvocati.Cordialmente avv.Alfredo Guarino Napoli

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

9 FEB 2019

Logo Avv. Alfredo Guarino Avv. Alfredo Guarino

2769 Risposte

690 voti positivi

Purtroppo per il precetto l'unico in possesso dell'atto è il suo Avvocato. Se vuole il nostro studio si occupa sia di esecuzioni che di responsabilità professionale.
A sua disposizione

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

9 FEB 2019

Logo Studio Legale Puglia Avv. Gaetano Studio Legale Puglia Avv. Gaetano

1039 Risposte

1257 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Legge Pinto decorrenza termini

1 Risposta, Ultima risposta il 31 Maggio 2016