Risarcimento danni per danni sorti dopo il sinistro stradale

Inviata da Signore. 23 dic 2020

Sapreste dirmi più o meno quanto dovrei aspettarmi come risarcimento per due ernie al disco e due protusioni in zona lombare. Provocate da un tamponamento mentre ero fermo davanti alle strisce? Avevo la cintura, il freno era inserito. La mia auto è balzata in avanti per 15 metri. Ora la carrozzeria è stata sistemata, fisicamente non sto ancora bene da circa due mesi sono costretto a letto, perché non posso stare tanto in piedi, ne seduto. Ho fatto i raggi, una visita fisiatrica e dalla risonanza magnetica è emerso che in sede L2-L3 + L3-L4 ci sono state delle protusioni, mentre in sede L4-L5 + L5-S1 sono state diagnosticate 2 ernie al disco. La mia assicurazione mi ha contattato per chiedermi se fossi guarito. Purtroppo no, l' auto è stata riparata dal mio carrozziere di fiducia. Mentre questa situazione del risarcimento resta attualmente irrisolta anche se l'assicurazione preme per una risoluzione rapida.

Ho 28 anni. prima di queste non esistono documentazioni che testimonino un problema pregresso all'incidente. A parte la rettilizzazione della schiena che a mio avviso non sarebbe motivo di aggravamento. Il problema è stato lo scossone forte che ho subito.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno,
Da quello che racconta il risarcimento richiesto può agevolmente superare i 30 mila euro e forse raggiungere i 50mila in base a quanto risulterà da apposita perizia medico-legale.
Il nostro studio ha visto e si è occupata di casi simili e fornisce anche l'assistenza di medici esperti in perizie giudiziali.
In ogni caso, anche qualora non dovesse scegliere noi, le consiglio di farsi assistere poiché come potrà immaginare, l'assicurazione non le offrirà mai nemmeno la metà di tale cifra se non su sollecito di uno studio legale.
La saluto cordialmente,
Mattia Barbera - Lead Delegate Legal Office - Studio Legale Avvocato Dimitri Barbera

Avv. Dimitri Barbera Avvocato a Milano

27 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Da quello che scrive il danno è ingente e i postumi dell'incidente sono seri e meritano un adeguato risarcimento. Per la quantificazione è necessaria la perizia di un medico legale, al quale porterà tutta la documentazione in suo possesso, che mi raccomendo di conservare accuratamente, in modo da fornire adeguata prova.
E' auspicabile l'ausilio di un legale che medierà con l'assicurazione e aiutarla ad ottenere il miglior risarcimento.
A disposizioni per ulteriori chiarimenti
Avv. Fabiana Cavallaro

Studio Legale Avv. Cavallaro Avvocato a Roma

181 Risposte

223 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Consigliabile secondo me conoscere un buon medico legale per una perizia accurata

EsseGi Legal Avvocato a San Vito al Tagliamento

351 Risposte

119 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

L'importo dipende dai danni riportati durante l'incidente ,che dovrebbe essere ben documentati e confortati da una perizia di un medico legale.
Il tempo dipende da tante varianti ,se vuole può contattarmi, il mio studio è a Chieri To, sono disponibile anche ad un collegamento ovviamente previo appuntamento-
Distinti saluti.
Avv.Maria Pia Cerchia

AVV. Cerchia Maria Pia Avvocato a Chieri

9 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Mi sembra di aver capito che per il danno fisico non ha avuto alcun risarcimento ancora. Dunque per la determinazione del danno occore raccogliere tutta la documentazione medica a sue mani, comprensiva di lastre ecc., quindi, tramite un legale, prendere appuntamento da un medico legale che farà la valutazione del danno biologico residuo in termini percentuali, oltre ai giorni di malattia. A quel punto, si guarda la tabella del danno stabilito in corrispondenza con la sua età ed è possibile quantificare il danno, aggiungendo i giorni di malattia. Successivamente la sua compagnia di assicurazioni la invierà da un medico nominato da loro, ma almeno ha una verifica di quanto le spetta
Le consiglio di farsi seguire da un legale
Resto a disposizione
saluti
Avv. Laura Ferrari

Studio Legale Avv. Laura Ferrari Avvocato a Novara

462 Risposte

184 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno, in caso di incidente stradale è sempre opportuno farsi seguire da un avvocato. Ciò consente di seguire i passi giusti per ottenere un risarcimento adeguato, diversamente la Compagnia di Assicurazione tenterà di chiudere la pratica più in fretta possibile e con un risarcimento minimo. Occorre poi, una volta stabilizzati i postumi, farsi quantificare le lesioni in termini di invalidità da un medico legale.
Mi contatti pure per intraprendere la migliore linea difensiva. Oltrettutto in caso di ragione le vengono rimborsate anche le spese legali.
Avv. Stefania Gandini di Alessandria

Avv. Stefania Maria Gandini Avvocato a Alessandria

50 Risposte

16 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno,
Da quello che scrive i danni sembrerebbero ingenti solo per l'inabilità temporanea di due mesi potrebbero essere oltre seimila euro ma quello che più conta sono i postumi permanenti alla schiena.
Dovrebbe quindi farsi fare una consulenza da un medico legale ortopedico che determini i postumi e l'inabilità, sulla base di quella si può configurare il reale danno.
Se necessita di assistenza legale mi contatti per un primo appuntamento senza impegno, tramite piattaforma.
Cordiali saluti
Avv. Jacopo Pepi, Firenze

Studio Avvocati Pepi Avvocato a Firenze

470 Risposte

439 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno,
Le consiglio di andare da un medico legale affinché valuti i Suoi postumi.
Inoltre per avere un risarcimento è opportuno che conservi la documentazione medica e si rechi periodicamente dal curante (o questo venga presso il suo domicilio) per allungare i certificati di prognosi.

Le consiglio vivamente di non gestire la pratica da solo, in maniera "casalinga".

Per ulteriori chiarimenti sono a Sua disposizione.

Avv. Mauro Panettiere.

Avv. Mauro Panettiere Avvocato a Modena

19 Risposte

16 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve,
come dico sempre a chi mi conosce in caso di incidente stradale è importante farsi assistere da un avvocato anche se si ha ragione come il classico caso del tamponamento. I vantaggi: 1) tutelato 2) giusto risarcimento e quindi le dovute somme di denaro che spettano 3) onorari del legale pagato dall’associazione
Bene venga al mio studio o mi contatti telefonicamente se vuole tutelare i suoi diritti. Questo è il mio settore di competenza
Cordiali saluti
Avv Maria Sannino (Lucca)

Avv. Maria Sannino Avvocato a Lucca

223 Risposte

84 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Esponi il tuo caso ai nostri avvocati

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento legale in 48h.

50 QANDA_form_question_details_hint

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. QANDA_form_public_description2_lbl

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle consulenza non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle consulenza non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

QANDA_form_question_already_exists_ttl

QANDA_form_question_already_exists_txt

avvocati 9100

avvocati

domande 16850

domande

Risposte 45500

Risposte