Responsabilità dell'avvocato.

Inviata da Riccardo Cursale. 15 mar 2019 3 Risposte  · Eredità

Salve.
Sono in causa con una parente per problemi di eredità, perché sono stato escluso ingiustamente dalla legittima.
Il mio ex avvocato non ha trascritto la domanda giudiziale nelle conservatorie alle quali fanno capo gli immobili in causa.
A causa di questa grave negligenza, sono stati già venduti alcuni immobili e non mi posso rivalere su nessuno.
Ho intenzione di fare causa al mio ex avvocato e chiedere i danni.
E cosa fattibile.
Grazie.
Saluti.

eredità

Miglior risposta

a tal proposito vi è una sentenza della cassazione, la situazione non è così scontata...............

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Egr. Sig.,
la condotta dell’avvocato non deve essere connotata da negligenza/imperizia/imprudenza.
L’inadempimento del professionista deve essere valutato alla stregua dei doveri inerenti allo svolgimento dell’attività professionale, ed in particolare, al dovere di diligenza, per il quale trova applicazione, in luogo del criterio generale della diligenza del buon padre di famiglia, il parametro della diligenza professionale fissato dall’art. 1176, II comma, c.c.; la diligenza che il professionista deve impiegare nello svolgimento della sua attività è quella media, cioè la diligenza posta nell’esercizio della propria attività, dal professionista di preparazione professionale e di attenzione medie. In tal caso l’attore si può limitare a provare la fonte dell’obbligazione ed allegare l’inadempimento, mentre grava sul convenuto dimostrare l’esatto adempimento. Laddove il Cliente riesca ad assolvere al suo onere, l’Avvocato dovrà provare e dimostrare di non aver potuto adempiere per fatto a lui non imputabile o di avere svolto tutte le attività che, nella particolare contingenza, gli potevano essere ragionevolmente richieste, incombe sul professionista fornire la prova della condotta mantenuta.
Al fine di stabilire se si possa configurare un comportamento negligente da parte dell’avvocato, occorrerebbe approfondire la questione.
Cordialmente,
Avv. Francesco Zofrea

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 MAR 2019

Logo Studio Legale Zofrea Studio Legale Zofrea

1865 Risposte

1338 voti positivi

Egregio sig.Cursale,si può agire in giudizio se ha fornito mandato e ha corrisposto i relativi costi e potrebbe agire anche se ha prova di aver chiesto come avrebbe potuto tutelarsi e non Le è stato detto che doveva procedersi alla trascrizione della domanda mentre è più problematico in altre ipotesi .Cordialmente avv.Alfredo Guarino Napoli

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

17 MAR 2019

Logo Avv. Alfredo Guarino Avv. Alfredo Guarino

2896 Risposte

773 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
responsabilità dell'avvocato se i suoi testimoni dichiarano il falso

5 Risposte, Ultima risposta il 02 Novembre 2017

errore dell'avvocato o dell'assistente giudiziario?

1 Risposta, Ultima risposta il 04 Maggio 2018

CAUSA INFONDATA

3 Risposte, Ultima risposta il 18 Marzo 2019

Ruolo ufficiale per degli zii

2 Risposte, Ultima risposta il 05 Marzo 2017

Posso liberarmi del mobilio ???

1 Risposta, Ultima risposta il 25 Ottobre 2017