Non puoi recarti in nessuno studio?
Trova un avvocato online

Regole x il mantenimento figlio

Inviata da Gattedicasa. 11 ago 2020

Può un padre di un ragazzo di 16 che vive con l’ex compagna versare al compimento dei 18 anni del figlio L’assegno di mantenimento direttamente su un conto corrente intestato solo al figlio? Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

E' sicuramente possibile. A tal fine, occorre che i genitori presentino in Tribunale, con l'assistenza di un avvocato, un ricorso congiunto per la modifica degli accordi di separazione, richiedendo che il mantenimento per il figlio maggiorenne sia direttamente ad esso corrisposto dal padre.
Ove la madre non fosse d'accordo, è possibile che il figlio faccia personalmente istanza per ricevere personalmente il mantenimento dal padre.
Cordialmente.
Avv. Antonello Guido
Matrimonialista del Foro di Catania

Avv. Antonello GUIDO - MATRIMONIALISTA DIVORZISTA, DIRITTO DI FAMIGLIA Avvocato a Catania

48 Risposte

13 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno,
il pagamento del contributo al mantenimento direttamente a mani del figlio divenuto maggiorenne è possibile solo se vi è un accordo in tal senso con il genitore presso il quale il figlio -ancorchè maggiorenne ma non economicamente autosufficiente- è prevalentemente collocato.
A Sua disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti La saluto cordialmente
avv. Lidia Mussi

Avv. Lidia Mussi Avvocato a Albese con Cassano

34 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Sicuramente può versarsi il mantenimento nelle mani del figlio maggiorenne se non convivente con l'altro genitore, in ogni caso tanto deve essere autorizzato dal Giudice posto che il genitore convivente potrebbe vantare una quota del mantenimento stesso fisiologicamente destinata alla partecipazione delle spese per il vitto e l'alloggio del figlio
Avv marina ligrani

Avv. Matrimonialista MARINA LIGRANI Avvocato a Potenza

1102 Risposte

654 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno,
occorre prima depositre una richiesta di modifica delle condizioni di separazione / divorzio in punto delle modalità di versamento di tale assegno.

Ottenuta l'autorizzazione può procedere come richiesto.

Serve naturalmente l'attività dell'Avvocato.

Cordialità

Studio legale Avv. Salvatore Maurici Avvocato a Como

32 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Egregio signore,
il raggiungmento della maggiore età fa scattare il diritto in capo al figlio di pretendere il pagamento direttamente a suo favore dell'assegno.
Vi deve però essere la richiesta espressa del figlio e la madre va ovviamente coinvolta e notiziata di un tanto.
Sarebbe opportuno Lei si rivolgesse a un legale per formalizzare tale volontà attraverso l'invio di missiva allo scopo.
resto a disposiizone epr eventuali chiarimenti
Cordiali saluti

Avvocato Manuela Zanussi Avvocato a Pordenone

62 Risposte

28 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Sì. Mi occorre prima leggere il provvedimento del giudice, però. Poiché -per quanto desidera- può essere necessario chiedere espressa autorizzazione del giudice, prima di procedere cime scrive
avvocato Marco Mazzi

avvocato Marco Mazzi Avvocato a Siena

1114 Risposte

882 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

si purchè il figlio non torni con frequenza nella casa della madre. A disposizione mi sto occupando adesso di un caso simile Avv Roberta Rossetto

Avv. Roberta Rossetto Avvocato a Pisa

63 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Il tema è complesso e controverso e di recente vi è stata una lunga sentenza della Suprema Corte;direi che è certamente possibile quando il figlio non convive con la madre ma altrimenti,dovendo la madre sostenere spese varie (per l'alimentazione,i consumi ecc.ecc.) sarebbe equo versare una quota (il 50%?)alla madre ed una quota al figlio.Cordialmente avv.Alfredo Guarino Napoli

Avv. Alfredo Guarino Avvocato a Napoli

3541 Risposte

1091 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera.
Si l'importo dell'assegno di mantenimento potrà essere versato su un conto corrente intestato esclusivamente a suo figlio.
Tuttavia tale possibilità è condizionata dal fatto che l'assegno sia assegnato effettivamente ed esclusivamente al mantenimento di suo figlio e non sia disposto in maniera generica (e quindi anche al mantenimento della ex compagna).
Avv. Giada Trincheri

Studio Legale Avv. Giada Trincheri Avvocato a Alessandria

61 Risposte

41 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Esponi il tuo caso ai nostri avvocati

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento legale in 48h.

50 QANDA_form_question_details_hint

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. QANDA_form_public_description2_lbl

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle consulenza non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle consulenza non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

QANDA_form_send_feedback_ttl

QANDA_form_send_feedback_lbl

QANDA_form_question_already_exists_ttl

QANDA_form_question_already_exists_txt

avvocati 8950

avvocati

domande 12300

domande

Risposte 41850

Risposte