Non puoi recarti in nessuno studio?
Trova un avvocato online
Accesso Avvocati Registra il tuo studio gratis

persona offesa puo non presentarsi all'udienza?

Inviata da Viviana. 16 gen 2019 Diritto processuale

buongiorno, anni fa, precisamente a fine 2014 avevo acquistato sul sito subito.it un obiettivo per una macchina fotografica da un privato. Ho effettuato un bonifico di 320euro sulla carta di credito della signora ma l'obiettivo non è mai arrivato. Ho quindi sporto denuncia alla polizia postale di Aosta. Qualche mese fa mi è arrivata dal tribunale di Napoli un decreto di citazione a giudizio "in ordine ai reati di cui agli art 640cp. "....... "disponendo la citazione del predetto imputato, del difensore suindicato e della persona offesa per rispondere ai reati di cui sopra. Con l'avvertimento che, qualora non compaia/Non compaiano, si applicheranno le disposizione di cui agli articoli 420-bis, 420-ter, 420-quater e 420-quinquies CPP"
Ovviamente, abitando io ai piedi della Valle d'Aosta e con una bimba piccola, mi trovo molto in difficoltà a presentarmi all'udienza, considerando anche il fatto che il costo del viaggio sarebbe più elevato della truffa. Come potrei comportarmi quindi? Nel caso non mi presentassi, dovrei presentare un giustificato motivo? L'unica soluzione fattibile sarebbe ritirare la querela? Ringraziandovi anticipatamente per la disponibilità, porgo distinti saluti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Non è obbligata a costituirsi parte civile e nel caso decidesse di farlo potrebbe farlo tramite avvocato senza necessità di recarsi fisicamente in tribunale. Se la chiamano come.testimone allora dovrà andarci o giustificare lansua assenza.

Studio Legale Puglia Avv. Gaetano Avvocato a Piacenza

1038 Risposte

1320 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile signora,
preliminarmente occorre stabilire che sussistono diversi obblighi in capo all’imputato e alla persona offesa dal reato e gli articoli succitati (420-bis, 420-ter, 420-quater e 420-quinquies c.p.p.) sono tutti relativi all’imputato. La sua valutazione è più che legittima “se vado a Napoli il costo del viaggio è superiore al danno subito”, ma è importante delineare alcuni punti importanti del processo penale.
L’avviso alla p.o. rappresenta una possibilità per la stessa di poter comparire, anche a mezzo di un difensore di fiducia munito di procura speciale, alla prima udienza onde potersi costituire PARTE CIVILE nel processo, possibilità dalla quale decade se non dovesse comparire.
La costituzione di parte civile è importante proprio perché consente alla p.o. di poter concorrere all’affermazione della penale responsabilità dell’imputato attraverso varie attività processuali, quali il controesame dei testi, esame dell’imputato, l’escussione della parte civila costituita, produzione documentale e una eventuale lista testi.
Infine, la costituzione di parte civile permette alla persona offesa di poter avere la cosiddetta “provvisionale” che è un risarcimento del danno subito in sede penale.
Detto questo, per rispondere al secondo quesito, giova evidenziare che si potrebbero prospettare due ipotesi processuali nascenti dall’assenza della persona offesa dal reato: la prima, mancata costituzione di parte civile e successiva citazione del giudice per escutere la p.o., in tal caso anche se non si dovesse presentare alla prima udienza, dovrà comunque andare successivamente per dovere civico; la seconda, mancata comparizione reiterata della p.o. equivalente a remissione tacita di querela e conseguente estinzione del processo (ipotesi remota in questo caso, trattandosi di un delitto).
Infine, se decidesse di rimettere la querela equivarrebbe a concedere al responsabile della truffa la possibilità di poter truffare altre persone e, quindi, continuare a delinquere. Peraltro, il riconoscimento della provvisionale non è basato sulla restituzione della somma sottratta, bensì si configura come un risarcimento del danno, pertanto, sarà quantificato dal Giudice in caso di condanna.
Alla luce di quanto appena detto, la invitiamo ad affidarsi ad un professionista che potrà curare tutta la fase processuale e concorrere assicurare l’imputato alla giustizia.
Cordialmente,
Avv. Francesco Zofrea

Studio Legale Zofrea Avvocato a Caltanissetta

2028 Risposte

1548 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

le conviene costituirsi come parte civile per ottenere il risarcimento del danno.
Sicuramente per come già detto dalla collega dovrà presenziare come testimone e lì non potrà rifiutarsi.
Altrimenti potrebbe essere richiesto l'accompagnamento coattivo ;in parole povere lei potrebbe essere prelevata con la forza a casa dai carabinieri e trasportata in tribunale per rendere la sua testimonianza .

Studio Legale Millemaci Avvocato a Messina

101 Risposte

22 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve, signora, la persona offesa ha il diritto di costituirsi parte civile alla prima udienza, al fine di ottenere il risarcimento dei danni. Lei potrebbe conferire procura speciale ad un avvocato e non partecipare personalmente alla prima udienza. Ciò, però, non sarà sufficiente ad evitare la sua partecipazione al processo perché sicuramente verrà citata come testimone e, in quel caso, sarà obbligata a partecipare. Concludendo, pertanto, non è obbligata a partecipare alla prima udienza e non è obbligata a giustificare l’assenza. Quando verrà citata per rendere testimonianza, invece, l’even assenza dovrà essere giustificata. Consideri, infine, che è anche previsto un rimborso spese (può chiamare la cancelleria ed informarsi).
Cordialmente.
Avv. Adele Manno

Studio legale Adele Manno Avvocato a Catanzaro

126 Risposte

73 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Avvocati specializzati in Diritto processuale

Vedere più avvocati specializzati in Diritto processuale

QANDA_other_questions_related_ttl

OVERVIEW_qanda_btn

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento legale in 48h.

50 QANDA_form_question_details_hint

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. QANDA_form_public_description2_lbl

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle consulenza non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle consulenza non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

QANDA_form_send_feedback_ttl

QANDA_form_send_feedback_lbl

QANDA_form_question_already_exists_ttl

QANDA_form_question_already_exists_txt

avvocati 8900

avvocati

domande 11950

domande

Risposte 40950

Risposte