Fattura e rimborso spese legali

Inviata da Adamo. 3 dic 2016 3 Risposte

In seguito a un incidente stradale, entro in contatto con un avvocato. Alla liquidazione del danno materiale mi indica telefonicamente il suo compenso inserito nella richiesta di risarcimento. Alla mia richiesta di fattura, probabilmente infastidito, aggiunge il 15% di spese forfettarie e la percentuale del fondo pensione dicendomi che queste sono "tasse" a mio carico, cioè non rimborsabili dall'assicurazione. L'avvocato è nel regime forfettario e non applica l'iva, e non mi pare che le spese forfettarie siano tasse, ma per non entrare in conflitto decido di assecondare senza polemiche visto che in questa fase la cifra non era importante. Ora sono in attesa di conoscere cosa mi verrà riconosciuto per il danno fisico, ma trattandosi quasi sicuramente di una cifra più consistente, vorrei sapere cosa è nel suo diritto addebitare direttamente a me e cosa è un abuso. Queste spese forfettarie per esempio, è vero che non vengono rimborsate dall'assicurazione? O come penso, sono solo il prezzo da pagare per aver chiesto fattura?
Grazie

3 Risposte

  • Miglior risposta

    Egregio Sig. Adamo,

    confermo quanto riferito dal Collega Patané: le spese forfettarie non vengono rimborsate dalla Compagnia assicurativa..
    Si immagini che sino ad un annetto fa era addirittura controverso il diritto al rimborso delle spese legali sostenute dal danneggiato nella fase stragiudiziale.. ovvero, se non si arrivava alla instaurazione di un giudizio, il danneggiato rischiava di accollarsi il peso economico di aver scelto di farsi assistere da un legale..!!
    In ogni caso, non sono obbligatorie, nel senso che il Suo legale può decidere se chiedergliene il rimborso o meno, a seconda degli accordi tra Voi intercorsi.
    Da ultimo preciso che l'art. 148 del Codice delle Assicurazioni private prevede espressamente l'obbligo per l'Assicurazione di richiedere - in caso di pagamento nelle mani del danneggiato - la documentazione probatoria relativa alla prestazione professionale resa dal professionista nel Suo interesse.
    Nel restare a Sua disposizione per qualsivoglia chiarimento, porgo i miei migliori saluti.
    Avv. Elisa Guardiani

    Pubblicato il 07 Dicembre 2016

    Logo Avv. Elisa Guardiani

    26 Risposte

    22 Valutazioni positive

Spiega il tuo caso ai nostri avvocati

Qual è la tua domanda? Avvocati esperti in materia risolveranno i tuoi dubbi.
Controlla se esistono domande simili a cui si è già risposto:
    • Scrivi correttamente: evita errori ortografici e non scrivere tutto in maiuscolo
    • Esprimiti in maniera chiara: usa un linguaggio diretto e con esempi concreti
    • Sii rispettoso: non utilizzare un linguaggio inadeguato e mantieni le buone maniere
    • Evita lo SPAM: non inserire dati di contatto (telefono, e-mail, etc.) né pubblicità

    Se desideri ricevere una consulenza clicca qui
    Come vuoi inviare la tua domanda?
    Puoi aggiungere un'immagine che ti aiuta a far capire meglio la tua domanda
    Rimuovere
    Nome (sarà pubblicato)
    Indirizzo email dove desideri ricevere la risposta
    Perchè possano attenderti telefonicamente
    Per selezionare gli avvocati della tua zona
    Per selezionare gli avvocati più adatti
    • 7700 Avvocati a tua disposizione
    • 6850 Domande inviate
    • 22850 Risposte inviate
    • Il rimborso delle spese generali forfettarie, in misura del 15%, è previsto dal DM parametri per il calcolo dei compensi dovuti agli avvocati. E' un importo imponibile, come l'onorario stesso, ed è pertanto soggetto a tassazione. Non è una "tassa". E' una voce della parcella-fattura. Cordiali saluti. Avv. Maria Rosalia Megna

      Pubblicato il 06 Dicembre 2016

      Logo Studio Legale Megna

      202 Risposte

      21 Valutazioni positive

    • È vero che le spese forfettarie non sono pagate dall'assicurazione, ma non dovrebbero esserci proprio in fattura in questo caso.
      Anche la cassa, anche se a carico del cliente è ricompresa nella somma liquidata dall'assicurazione.
      Quanto alla fattura, l'avvocato avrebbe dovuto farla lo stesso. Anche perchè spesso le assicurazioni ne chiedono copia.
      Se non ha previsto con un contratto degli onorari maggiori di quelli liquidati dall'assicurazione non dovrebbe dargli nulla di più. A disposizione per eventuali altri chiarimenti.

      Pubblicato il 06 Dicembre 2016

      Logo Avvocato Francesco Patanè

      440 Risposte

      535 Valutazioni positive

    Domande simili: Vedi tutte le domande