Estinzione del secondo nome all'anagrafe

Inviata da Marcello. 19 mar 2016

Gentile avvocato, se mi può risolvere questo dilemma grazie:
se alla nascita un soggetto detiene un primo nome e un secondo nome, quest’ultimo viene perduto con l’attribuzione del codice fiscale, per cui il soggetto in questione utilizza sempre il 1º nome ed il suo cognome, pur essendo che la carta di identità prende spunto dall’atto di nascita (1º nome e 2º nome), la patente (1º nome e cognome). Passano anni, tanti anni e tra assegni, atti, dichiarazione dei redditi etc. viene utilizzato solo 1º nome e cognome come da codice fiscale. Ora un ufficio tributi del comune di residenza si oppone al codice fiscale dell’anagrafe tributaria e mantiene quello ottenuto con un software free e manda comunicazioni di tasse mai pagate come 1º nome e 2º nome, ma invece il tutto è pagato nella procedura 1º nome e cognome. Per evitare danni non converrebbe secondo lei chiedere all’anagrafe del comune di nascita, l’annullamento del 2º nome, che a quanto pare per l’articolo 36 dpr 396/2000 è prassi comune? Grazie ancora.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile signore,
Dal 1988 il ministero di grazia e giustizia nell'intento di porre rimedio alla montagna di errori contenuti nei registri anagrafici di tutta italia e a causa di nomi errati e doppi nomi che non si capiva se fossero unici o separati (ad esempio giovanni battista o giovanbattista) diramó delle norme regolamentari secondo cui bisognava fare si che chi allo stato civile nell'atto di nascita fosse registrato con la locuzione "da il nome" anche formato da due o piu nomi, essi venivano considerati in nome solo da valutare come tale anche ai fini del codice fiscale... Se invece i doppi nomi erano separati da virgola o nell'atto di nascita era stato specificato "da i nomi" allora il secondo nome veniva eliso e ai fini del codice fiscale era solo il primo a valere. Chiaro fino a qui? Orbene il codice fiscale si deve formare sulla base delle generalità corrette. Se il suo codice fiscale è stato calcolato in base alle corrette generalità come dal suo atto di nascita e questo è correttamente riportato allo stato civile che le rilascia la carta di identità allora nessuno può opporle ostruzionismo o sottoporla a verifica tributaria e sanzionarla... ma lei deve fare questi controlli partendo da
1. Estratto per riassunto del suo atto di nascita
2. Certificato di residenza e stato di famiglia
3. Presso agenzia delle entrate per il controllo del codice fiscale.
Se dovesse rilevare che le hanno sbagliato il codice fiscale sull abase delle esatte generalità desso stato civile, lo faccia rettificare in ravvedimento senza sanzioni altrimenti se lo fa l'agenzia d'ufficio le appioppa una sanzione amministrativa...
Occhio! Se dopo aver regolarizzato il tutto le dovessero ancora creare ostruzionismo mi contatti e la aiuterò senza problemi ... Se la mia risposta le sarà utile la prego di esprimere apprezzamenti con l'apposito pulsante di raccomandazione... Cordiali saluti
Avv. Antonio Mangano

Avvocato Antonio Mangano Avvocato a Capo d'Orlando

22 Risposte

118 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Marcello,
Lei potrà in base a quanto stabilito dall'articolo 36 da lei citato se ha un nome composto da più elementi separati fra loro.
Potrà,quindi, chiedere all'ufficiale di Stato civile del luogo in cui è nato, la modifica dell'annotazione nel registro di stato, in conformità all'uso del nome fatto fino ad oggi.
La richiesta di nuova indicazione verrà così annotata sugli atti e le trascrizioni, la modifica del nome verrà, poi, comunicata al Comune di residenza e potrebbe comportare la variazione del codice fiscale.
Per quanto riguarda, le tasse e i tributi richiesti, bisognerebbe fare una verifica sulla eventuale prescrizione del relativo diritto.

Avv. Marina Ligrani

Avv. Matrimonialista MARINA LIGRANI Avvocato a Potenza

1129 Risposte

719 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Esponi il tuo caso ai nostri avvocati

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento legale in 48h.

50 QANDA_form_question_details_hint

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. QANDA_form_public_description2_lbl

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle consulenza non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle consulenza non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

QANDA_form_send_feedback_ttl

QANDA_form_send_feedback_lbl

QANDA_form_question_already_exists_ttl

QANDA_form_question_already_exists_txt

avvocati 8950

avvocati

domande 14150

domande

Risposte 44200

Risposte