espellere un soggetto che utilizza il mio box

Inviata da a.saverio. 11 feb 2019 3 Risposte

dopo il decesso di mio padre, un signore si presenta dicendo che affittava al defunto un box per una certa somma . io risposndo che io non affitto il box ma lo vendo e che il defunto no poteva affittare il box non essendo il propieraio ( il propietario sono io da sempre) allora mi propone di comprarlo e io gli faccio l'offerta . gli dico che puo utlizzare il box fino alla compera dopo 2anni 1/2 mi dice che non puo piu comprarlo. allora io lo metto in vendita dicendoli che mentre lo metto in vendita per l'utilizzo che box di versarmi 90 euro dal 1.1.2019 col ritardo di un mese versa 70euro 1.2.2019 e gli dico che non rispettando il nostro accordo deve lasciare il box per 28.2.2019 mi risponde per wazzap che che il prezzo era esagerato e eccetera . come devo fare per farlo uscire dal quel box di mia proèieta . distinti saluti a.s

affitto

Miglior risposta

avete stipulato un regolare contratto di affitto? in tal caso si potrebbe metterlo in mora e recedere dal contratto................................ad ogni modo occorrerebbe vedere il contratto

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Saverio,
in assenza di un contratto scritto e registrato, il proprietario non può procedere con lo sfratto tradizionale, ma è costretto a ricorrere alla soluzione alternativa dell’azione per occupazione senza titolo del proprio immobile. Trattasi di una causa vera e propria, con tutti i suoi costi e tempi dilatati “causa di rivendicazione”, avviata dal proprietario nei riguardi dell’occupante privo di titolo.
Il proprietario, infatti, per legittimare la propria iniziativa a riottenere la restituzione dell’immobile, deve dimostrare il fondamento del proprio diritto e se, com’è regola, ha acquistato l’immobile da un precedente titolare, deve fornire la prova non soltanto del proprio titolo di acquisto, bensì anche di quelli dei precedenti proprietari, fino a giungere ad un acquisto a titolo originario. Non essendoci un valido contratto tra le parti, il fondamento dell’azione non consiste in un rapporto obbligatorio personale tra le parti, ma nel diritto di proprietà del locatore: dunque è necessario che venga data la piena dimostrazione di tale titolarità del bene.
L’azione per occupazione senza titolo è ovviamente molto più lunga di quella prevista per lo sfratto.
Purtroppo non ci sono altre azioni esperibili per la sua situazione.
Cordialmente, Avv. Francesco Zofrea

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 FEB 2019

Logo Studio Legale Zofrea Studio Legale Zofrea

2028 Risposte

1408 voti positivi

Buongiorno,
Inizierei inviando una formale diffida, successivamente se vi è regolare contratto di locazione procederei con uno sfratto

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 FEB 2019

Logo Avv. Andrea Demarchi Avv. Andrea Demarchi

151 Risposte

28 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Estinzione del secondo nome all'anagrafe

2 Risposte, Ultima risposta il 31 Marzo 2016

Problema con l'amministratore

4 Risposte, Ultima risposta il 08 Marzo 2016

Riguarda un aspetto di tipo immobiliare

2 Risposte, Ultima risposta il 26 Settembre 2016