Badante in nero; liquidazione?

Inviata da Stefania. 24 mag 2017 9 Risposte  · Consulenza del lavoro

Salve. Avrei bisogno urgentemente di un consiglio per quanto riguarda la mia situazione lavorativa: lavoro da 2 anni in nero, quindi non in regola, come badante di una anziana signora con ictus, comprese pulizie. In tutto il periodo lavorativo ho preso solo una settimana di ferie, nessuna tredicesima ricevuta, e festività non pagate nonostante la presenza. Mi hanno "licenziata" adesso con avviso di 2 settimane... vorrei sapere a cosa ho diritto da parte loro, come ad esempio il diritto ad una liquidazione ??​ Grazie

lavoro

Miglior risposta

Buongiorno, il rapporto di lavoro "in nero" attribuisce al lavoratore gli stessi diritti del rapporto regolare con consequenziale regolarizzazione anche della posizione contributiva. Le consiglio pertanto di far eseguire i conteggi per la determinazione di tutte le sue spettanze incluso in TFR. Inotre occorerebbe anche valutare come le è stato comunicato il licenziamento poichè a seconda di come Le è stato inoltrato variano i Suoi diritti.
Cordiali saluti
Avv. Stefania De Luca

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno si che ne ha diritto in quanto il lavoro "in nero" è equiparato a lavoro regolare. Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti, in quanto bisognerebbe chiarire se Lei ha avuto preavviso di licenziamento.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

7 MAR 2019

Logo Pagliuca Patrocinatore Stragiudiziale Pagliuca Patrocinatore Stragiudiziale

56 Risposte

26 voti positivi

Gent.le Sig.ra Stefania,
nonostante il rapporto si sia svolto “in nero”, quindi senza essere mai registrato, tra Lei ed il Suo datore di lavoro è intercorso un normale contratto di lavoro, che le dà diritto a tutte le spettanze di legge.
La invito pertanto a provvedere a farsi conteggiare quanto Le è dovuto presso un CAF o avvalendosi di un Consulente del lavoro.
Qualora non dovesse riuscire a comporre bonariamente la controversia col Suo datore di lavoro, dovrà adire, per il tramite di un avvocato, le vie giudiziarie; ovviamente in tale fase dovrà essere in grado di provare tanto la durata del rapporto di lavoro, quanto le mansioni esattamente svolte, così da poter veder condannata controparte a pagarLe quanto dovuto a norma di legge.
Nella speranza di essere stato utile, offro la disponibilità del mio studio e Le porgo distinti saluti,
Avv. Francesco Zofrea

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

8 FEB 2019

Logo Studio Legale Zofrea Studio Legale Zofrea

1683 Risposte

1275 voti positivi

Buongiorno, il suo lavoro, seppur in nero, conferisce gli stessi diritti di un rapporto regolato, quindi anche per quel che concerne il TFR. Per questi motivi le conviene farsi seguire per un esatto conteggio.
Cordialmente.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

6 FEB 2019

Logo Pagliuca Patrocinatore Stragiudiziale Pagliuca Patrocinatore Stragiudiziale

56 Risposte

26 voti positivi

Salve Signora, può sicuramente ottenere differenze retributive, ferie e permesdi non goduti tfr e regolarizzazione contributiva. Può fare denuncia all'ispettorato del lavoro, ma nelle grandi città la procedura è lenta, o procedere subito richiedendo conteggi e promuovendo un giudizio.
Cordiali saluti

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

17 GEN 2019

Logo Studio Legale Circolo & Partners Studio Legale Circolo & Partners

77 Risposte

101 voti positivi

Egr.a Sig.ra, facendo vertenza ha la possibilità di ottenere, fornendo le dovute prove, la condanna al pagamento dei contributi previdenziali, il Tfr qualora non versato,
le differenze di retribuzione rispetto ai minimi previsti dai contratti collettivi nazionali (Ccnl), le eventuali retribuzioni non pagate,
gli straordinari, i permessi mancati, la malattia non riconosciuta ecc. Per cui è consigliabile far fare i dovuti conteggi del dovuto e poi
valutare una azione legale. Cordialità.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

25 MAG 2017

Logo Avv. Paolo Piraccini Avv. Paolo Piraccini

70 Risposte

45 voti positivi

Buongiorno signora Stefania,
lei ha diritto al TFR, al compenso per il lavoro straordinario da lei svolto e a tutto ciò che non ha percepito durante il rapporto di lavoro, oltre, naturalmente, alla regolarizzazione contributiva.
Rimango a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento fosse necessario.
Cordiali saluti.
avv. Liana Bauccio

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

25 MAG 2017

Logo Avv. Liana Bauccio Avv. Liana Bauccio

49 Risposte

27 voti positivi

Gentile Stefania,
ha diritto a recuperare diverse somme.
La sottoscritta si occupa anche di tali questioni.
Se ritiene, sono a disposizione.
Cordiali saluti.
Avv. Marlisa Blardi

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

25 MAG 2017

Logo AVV. MARLISA BLARDI AVV. MARLISA BLARDI

155 Risposte

47 voti positivi

Buongiorno, lei ha diritto delle differenze retributive, al pagamento delle ferie non godute e degli straordinari oltre alla regolarizzazione contributiva.
Resto a disposizione per qualsiasi necessità.
Distinti saluti.
Dott. Antonino Matina

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

25 MAG 2017

Logo Dott. Antonino Matina Dott. Antonino Matina

1062 Risposte

1334 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Liquidazione lavoro come badante

5 Risposte, Ultima risposta il 19 Maggio 2015

Liquidazione nero

1 Risposta, Ultima risposta il 22 Novembre 2016

governante in nero: liquidazione

3 Risposte, Ultima risposta il 21 Marzo 2018

Colf in Nero liquidazione

4 Risposte, Ultima risposta il 05 Aprile 2018

Cosa fare quando non si possono più pagare le badanti?

2 Risposte, Ultima risposta il 28 Novembre 2017

Denuncia badante

2 Risposte, Ultima risposta il 21 Giugno 2016

TFR badante dopo morte datore di lavoro

3 Risposte, Ultima risposta il 07 Marzo 2019

LICENZIAMENTO - LIQUIDAZIONE ROL MAI CONTEGGIATI

1 Risposta, Ultima risposta il 15 Dicembre 2016

Accompagnamento

2 Risposte, Ultima risposta il 03 Aprile 2018