Non puoi recarti in nessuno studio?
Trova un avvocato online
Accesso Avvocati Registra il tuo studio gratis

Appartamento all'asta

Inviata da Sabrina. 17 ott 2019 11 Risposte

Buongiorno ,
Sono separata dal 2010 ...nel 2006 io e il mio ex marito abbiamo acquistato un appartamento..che purtroppo dopo la separazione non è stato più pagato il mutuo...l appartamento è stato venduto all'asta, ovviamente la somma non ha coperto il debito ..... Quindi rimane un residuo importante da pagare
Volevo chiedere visto che io non sono il mutuatario ma bensì il garante ... Cosa mi devo aspettare?? Premetto che quando ho fatto da garante non avevo nessun lavoro e Ancor meno delle proprietà...
Essendo in comunione dei beni... La somma dovuta verrà divisa in due o dovrà affrontare solo lui la cifra che richiedono?
Cordiali saluti

Miglior risposta

Buonasera.
Occorre vedere contratto di mutuo.
In ogni caso se suo marito è in braghe di tela... si aspetti ogni male. Circa il dover pagare.
Se vuole che le segua la vicenda a pagamento (sa, trattasi di lavoro non di chiacchiericcio da "social media") mi contatti pure. Se invece pretende lavoro gratis allora contatti altri.
avvocato Marco Mazzi

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile signora,
è necessario visionare contratto di mutuo e fideiussione da Lei sottoscritta come garante, anche al fine di verificare importo massimo per il quale Lei risulta debitrice, e avere il quadro generale della procedura esecutiva (prezzo di aggiudicazione immobile, spese in prededuzioni, altri creditori ecc).
Vi sono diverse soluzioni che possono essere adottate a seconda del caso specifico, ma è necessario un colloquio privato tra Cliente e legale per decidere il da farsi in relazione a questioni così delicate.
Resto a Sua disposizione per un parere e/o per trattare direttamente con istituto di credito (mi occupo giornalmente di situazioni come la Sua).
Cordialmente

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 NOV 2019

Logo Studio Legale Panzitta Studio Legale Panzitta

93 Risposte

13 voti positivi

Buongiorno, Lei sarà tenuta a versare l'intera somma in via solidale con il debitore principale (nel caso fosse chiamata a pagare potrebbe rifarsi su suo marito per l'importo da lei versato alla Banca) poiché, nella maggior parte dei contratti di fideiussione oggi sottoscritti, le banche inseriscono la clausola che prevede la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale (ossia al fatto che la banca prima di agire nei suoi confronti dovrebbe richiedere i soldi al suo ex marito).
Qualora, però, nel contratto in questione tale clausola non fosse stata inserita varrebbe la regola generale della preventiva richiesta di pagamento al debitore principale.
Per ogni chiarimento ed un'eventuale esame del contratto di fideiussione non esiti a contattarmi

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

22 OTT 2019

Logo Avvocato MARCO ROSSETTI Avvocato MARCO ROSSETTI

18 Risposte

11 voti positivi

Buongiorno,
La banca può richiedere il residuo al suo ex marito ma anche a lei in quanto garante salvo non siano trascorsi più di 10 anni dall'ultima lettera che le hanno mandato per richiederle il pagamento in quanto garante.
Pertanto se ha disponibilità economiche liquide le converrebbe proporre alla banca un saldo e stralcio del 50% o meno dell'importo residuo dovuto.
Le consiglio di nominare un legale di fiducia per assisterla nella trattativa.
Resto a disposizione e le invio cordiali saluti
Avv. Jacopo Pepi, Firenze

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

22 OTT 2019

Logo Studio Avvocati Pepi Studio Avvocati Pepi

361 Risposte

336 voti positivi

Gentile sig.ra, il fatto che lei è garante la rende debitrice della restante parte del mutuo, nel momento in cui suo marito diventa insolvente. Il creditore nel caso suo marito non paga può rivolgersi a lei per l'intero importo perché il debito è solidale fra le parti, fermo il suo diritto di rivalsa nei suoi confronti.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

22 OTT 2019

Logo Studio Legale Avv. Francesco Zumpano Studio Legale Avv. Francesco Zumpano

11 Risposte

3 voti positivi

Buongiorno Sabrina,
come garante lei è tenuta a pagare l'intero debito in via solidale con il debitore principale. Questo vuol dire che la banca potrebbe teoricamente chiedere l'intera somma a lei, spetterebbe poi a lei rivalersi sul suo ex marito. Le segnalo anche ci sono recenti sentenze che hanno dichiarato nulli alcuni schemi di fidejussione (come quello da Lei sottoscritto) per violazione della normativa antitrust; tuttavia non è detto che si possa ottenere l'invalidità dell'intero atto di garanzia (quindi con sua totale liberazione dal debito), occorre rivolgersi ad un avvocato specializzato in materia bancaria che sappia agire su alcune specifiche clausole della garanzia da lei siglata. Per eventuali approfondimenti non esiti a contattarmi.
avv. Diego Perini

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 OTT 2019

Logo Studio Legale Diego Perini Studio Legale Diego Perini

29 Risposte

9 voti positivi

gentile signora,
è necessario visionare gli atti, ma se il debito è comune purtroppo ne dovrete rispondere in solido (cioè la banca può chiedere l'intero anche ad uno solo dei garanti).
Le segnalo tuttavia che molte fideiusssioni sono nulle perchè i fideiussori che hanno sottoscritto un contratto con clausole identiche allo schema contrattuale tipo predisposto dall'ABI non rispondono dei debiti del debitore garantito con il loro patrimonio.
Se la fideiussione fosse nulla ikl debito potrebbe essere azzerato; è necessario verificare i documenti.
Avv. Stefania Comini

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 OTT 2019

Logo Stefania Comini Stefania Comini

22 Risposte

5 voti positivi

Gentile Signora,
essendo Lei garante fondamentalmente del e per il pagamento delle rate del mutuo la Banca per soddisfare il proprio credito può rivalersi su di lei e sui suoi beni.
Se ha disponibilità economica penso Le convenga corrispondere Lei alla banca il dovuto per poi richiederli al suo ex marito.
Non esiti a contattarmi se dovesse avere necessità di ulteriori informazioni.
Distinti saluti
Avv. Giulia Caré

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 OTT 2019

Logo Studio legale Caré Studio legale Caré

10 Risposte

2 voti positivi

Bg. Si, può doverne rispondere. Prima con i beni della comunione (che sembra non vi siano più); poi in quanto garante. Ma se non ha retribuzioni di lavoro, né altri beni attualmente aggredibili.. allora... solo se le sopravverranno.
avvocato Marco Mazzi

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 OTT 2019

Logo avvocato Marco Mazzi avvocato Marco Mazzi

666 Risposte

639 voti positivi

gentile Sabrina, lei potrebbe continuare a rispondere del debito in quanto garante, tuttavia se attualmente non un lavoro né altri beni , l'esecuzione sarebbe negativa quindi è difficile che la banca avvii una nuova esecuzione.
avv Luciana Iannielli

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 OTT 2019

Logo Studio Legale Iannielli Studio Legale Iannielli

47 Risposte

11 voti positivi

Buon giorno purtroppo la somma potrà continuare ad essere richiesta ad entrambi salva diversa indicazione bel contratto di mutuo.
Saluti
AVV Monica Ghiloni

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 OTT 2019

Logo Monica Ghiloni Avvocato Monica Ghiloni Avvocato

264 Risposte

71 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
sto acquistando un appartamento all'asta e ho un dubbio

1 Risposta, Ultima risposta il 19 Luglio 2017

Compravendita di una casa all'asta occupata

6 Risposte, Ultima risposta il 18 Luglio 2016

Liberazione appartamento in asta

5 Risposte, Ultima risposta il 22 Febbraio 2017

Divisione ereditaria fra tre fratelli di un appartamento

8 Risposte, Ultima risposta il 22 Giugno 2015

equitalia appartamento

8 Risposte, Ultima risposta il 12 Ottobre 2017

Acquisto appartamento asta giudiziaria

7 Risposte, Ultima risposta il 14 Settembre 2016

Acquisto di un quarto di casa

2 Risposte, Ultima risposta il 25 Gennaio 2017

Casa pignorata

3 Risposte, Ultima risposta il 23 Dicembre 2016

nuda proprietà ed indebitamento

1 Risposta, Ultima risposta il 07 Febbraio 2017

posso accendere un mutuo

1 Risposta, Ultima risposta il 14 Febbraio 2017