Spiega il tuo caso ai nostri avvocati

Qual è la tua domanda? Gli avvocati esperti in materia rispondono
Controlla se esistono domande simili a cui si è già risposto:
    • Scrivi correttamente: evita errori ortografici e non scrivere tutto in maiuscolo
    • Esprimiti in maniera chiara: usa un linguaggio diretto e con esempi concreti
    • Sii rispettoso: non utilizzare un linguaggio inadeguato e mantieni le buone maniere
    • Evita lo SPAM: non inserire dati di contatto (telefono, e-mail, etc.) né pubblicità

    Se desideri ricevere una consulenza clicca qui
    Come vuoi inviare la tua domanda?
    Puoi aggiungere un'immagine che ti aiuta a far capire meglio la tua domanda
    Rimuovere
    Nome (sarà pubblicato)
    Indirizzo email dove desideri ricevere la risposta
    Perchè possano attenderti telefonicamente
    Per selezionare gli avvocati della tua zona
    Per selezionare gli avvocati più adatti
    • 7650 Avvocati a tua disposizione
    • 5900 Domande inviate
    • 20500 Risposte inviate

    Domande su eredità

    • ? quale percentuale di eredità al figlio disabile 4 Risposte Inviata da SimoneLipperi. 25 apr 2017
      Miglior risposta

      La domanda è molto generica e occorre valutare diverse cose: se i lfiglio è disabile solo fisicamente o se invece è incapace di intendere e volere..se egli è l'unico erede oppure no Gli incapaci sono equiparati ai minori che quando si trovano ad ereditare non possono disporre del patrimonio ( i minori fino alla maggiore età) ma hanno un genitor

      Avv. Sara Bertani
      Avv. Sara Bertani 26 apr 2017
      Leggi tutto
    • ? i creditori di mio padre possono rivalersi sulla mia parte di eredità? 5 Risposte Inviata da Stefania27. 2 mar 2017
      Miglior risposta

      Gentile sig.ra Stefania, occorre prima di tutto premettere una cosa. Una rinuncia fatta a favore di uno soltanto dei chiamati, in realtà, determina accettazione tacita di eredità, ai sensi dell'art. 478 cod. civ.. Ciò significa che, se ci sono altri soggetti aventi diritto e suo padre compie una rinuncia a suo specifico favore, egli diventa automa

      Avv. Nicola Sansone
      Avv. Nicola Sansone 3 mar 2017
      Leggi tutto
    • ? Posso denunciare un familiare? 2 Risposte Inviata da Silvia29. 19 nov 2016
      Miglior risposta

      Ritengo che la migliore soluzione possa essere la richiesta di un ordine di protezione ed allontanamento proponibile in sede civile. Circa l'ulteriore quesito le rammento che lei è legittimario ed in quanto tale ha diritto a verificare tutto ciò che è accaduto. Per maggiori info e chiarimenti non esiti a contattarmi tramite portale. Avv. Guido

      Studio Legale Giudice
      Studio Legale Giudice 20 nov 2016
      Leggi tutto
    • ? Eredità - libretto di risparmio 5 Risposte Inviata da Anonimo. 14 nov 2016
      Miglior risposta

      Gentile Giorgio, il trasferimento di denaro effettuato potrebbe essere impugnato dai Suoi fratelli, qualora, calcolata la massa ereditaria, i medesimi siano stati lesi nella propria quota di legittima. L'impugnazione potrà avvenire entro e non oltre 10 anni dalla morte del papà. I migliori saluti.

      Leggi tutto
    • ? Lasciare la mia eredità allo stato italiano 5 Risposte Inviata da Giulio10. 14 ott 2016
      Miglior risposta

      Faccia testamento olografo e lo consegni a persona di sua fiducia, il quale, al suo decesso, lo porterà da un notaio per la pubblicazione. L'eredità allo stato è residuale (cioè opera solo in assenza di eredi indicati). Meglio indicare nel testamento un ente pubblico o una ONLUS alla quale lasciare i suoi beni.

      Leggi tutto
    • ? Per la divisione di una eredità 5 Risposte Inviata da Alessandro40. 8 set 2016
      Miglior risposta

      Suppongo che nessuno di voi coeredi che avete firmato la scrittura privata di divisione sia legittimario, cioè coniuge o figlio del defunto. La scrittura privata può valere - ma una risposta corretta può essere data soltanto esaminando tale scrittura e verificando quale sia il vostro grado di parentela con il defunto - come accordo di sciogliment

      Leggi tutto
    • ? Mi spetta la mia parte di eredità 6 Risposte Inviata da Nello2. 1 ago 2016
      Miglior risposta

      Lei, come legittimario, ha diritto ad una quota dell'eredità; tuttavia, se nell'asse ereditario non è rimasto nulla, perchè l'unico bene di cui era proprietaria sua madre era la casa, bisogna esaminare l'atto di vendita (tempi e modalità) per valutare se è possibile agire per il ripristino della sua quota. Cordialmente

      Leggi tutto
    • ? casa in eredità e liti tra gli eredi sulla vendita 6 Risposte Inviata da Carla8. 13 lug 2016
      Miglior risposta

      Gentile Carla, nell'eventualità in cui Suo fratello decidesse di adire le vie legali chiedendo una divisione giudiziale dell'immobile in questione, occorrerebbe, prima di tutto, esperire un tentativo di conciliazione avanti un Organismo accreditato al Ministero di Giustizia avente sede in quello che sarebbe il Foro competente per la causa (facend

      Leggi tutto
    • Miglior risposta

      Buongiorno Per dare una risposta esauriente dovrei leggere le sue carte . Distinti saluti Avv.Giovanna Oriani

      Avv. Giovanna Oriani
      Avv. Giovanna Oriani 26 giu 2016
      Leggi tutto
    • ? Successione beni in caso di separazione beni e successione casa 5 Risposte Inviata da Lara2. 4 gen 2016
      Miglior risposta

      Gentile Signora Laura, Il suo attuale marito e suo figlio sono gli eredi in caso di suo decesso, suo marito avrebbe altresì il diritto di abitazione della casa se adibita a vostra abitazione familiare. In caso di decesso di suo marito ed in assenza di testamento, gli unici eredi sareste lei è la madre di suo marito se sopravvissuta e i fratelli e s

      Leggi tutto
    • ? Dubbio su un certificato 4 Risposte Inviata da FrancescaStudiLegali. 17 set 2015
      Miglior risposta

      Credo Le abbiano chiesto questa autodichiarazione (che è c.d. dichiarazione sostitutiva di atto notorio) in banca, posta o altri uffici a seguito della morte di un Suo congiunto. Se così è, è necessario che siano indicati tutti i chiamati all'eredità/eredi secondo le prescrizioni di legge. Mi chiami per assistenza se desidera. Cordiali Saluti Avv.

      Avv. Riccardo Galli
      Avv. Riccardo Galli 17 set 2015
      Leggi tutto
    • Miglior risposta

      Buongiorno, lei ha diritto all'eredità, la perdita della patria potestà comporta altre conseguenze e non la perdita dei diritti ereditari. Disponibile per qualsiasi chiarimento. Saluti.

      Avv. Annalisa Alpi
      Avv. Annalisa Alpi 13 lug 2015
      Leggi tutto
    • ? case donate di diverso valore ed eredità 4 Risposte Inviata da Elio. 2 mar 2015
      Miglior risposta

      Gentilissimo sig. Elio, premetto che il cognato inseritosi nella vicenda è, sotto l'aspetto giuridico, del tutto estraneo ad essa ma, di fatto, il suo intervento è legittimo nella misura in cui sua moglie (la 2ª figlia) consente che lui la rappresenti in questa vicenda. Ciò premesso, quello che egli sostiene è, effettivamente, corretto se gli im

      Leggi tutto
    • ? Dissaccordo per eredità 6 Risposte Inviata da Marco19. 30 gen 2015
      Miglior risposta

      Egregio signore, se vi è accordo fra voi fratelli potreste anche gestire vostro fratello in tre. Qualora non vi fosse accordo bisogna tener presente che una quota di eredità sarebbe spettata anche al fratello affetto da sindrome di down, vostro fratello ha un tutore? in questo caso il tutore potrebbe anche impugnare il testamento per lesione della

      Anonimo 5 feb 2015
      Leggi tutto
    • ? Donazioni ed eredità 2 Risposte Inviata da Federica5. 23 gen 2015
      Miglior risposta

      La domanda è un po' generica ma vedrò di rispondere con riferimento a quanto lei dice e mi pare di aver capito Al momento dell'apertura della successione -morte del nonno- lei ed eventuali suoi fratelli siete comunque chiamati al l'eredità per rappresentazione di sua madre, premorta, vale a dire avete diritto di avere la quota che sarebbe spettata

      LauraFerrari2 24 gen 2015
      Leggi tutto