Successione figli ed eredità di mio padre

Inviata da Alberto. 18 mag 2016 3 Risposte

Buongiorno avvocato,
vorrei cortesemente un consiglio su alcuni fatti accaduti dopo la morte di mio padre.
Papà è venuto a mancare purtroppo, ed essendo lui sposato con un'altra donna che non è mia madre sono nati purtroppo dei problemi sulla successione dei beni e sopratutto sui beni mobili, le preciso che non c'è stato nessun testamento e che mio padre era sposato con la seconda moglie in separazione dei beni. La signora in questione dopo la morte ha anche fatto rinuncia a tutti i beni di mio padre perché aveva tanti debiti, moltissimi, e sono anche debiti che mio padre ha fatto insieme a lei quando era in vita ma lei furbescamente diciamo ha rinunciato a tutto, ma questo diciamo che va bene visto che è un suo diritto (anche se i debiti erano anche suoi). Il problema nasce dalla spartizione dei beni mobili che sono nella casa dove vivevano insieme, preciso che i beni mobili sono intestati a mio padre con certificazione di contratto di acquisto e cambiali pagate, preciso anche un'altra cosa: prima che morisse mio padre, la signora subì un pignoramento per delle rate non pagate firmate da lei, quindi l'ufficiale giudiziario si recò presso l'abitazione dove vivevano entrambi per pignorare i mobili, appena entrato la signora fece dichiarazione scritta all' ufficiale che i mobili non erano di sua proprietà ma bensì di mio padre il quale dimostro anche con il contratto di acquisto e le varie cambiali intestate sempre lui che effettivamente i mobili erano di sua proprietà quindi di mio padre, e il tutto si risolse a favore di mio padre perché dimostrò come detto sopra che i mobili erano esclusivamente di sua proprietà ed essendoci la separazione dei beni il pignoramento fu tolto. Il problema sorge adesso: la signora dopo aver rinunciato ai vari debiti di mio padre (fatti anche insieme a lei) ora si trattiene i mobili intestati e pagati da mio padre per i quali lei stessa aveva anche dichiarato che erano esclusivamente di mio padre con dichiarazione firmata, ora a noi toccano tutti i debiti ma i mobili non vuole darli indietro anzi abbiamo purtroppo saputo alcune cose spiacevoli, addirittura regala alcuni di questi mobili e anche altro senza chiederci il permesso, mobili che risultano acquistati da mio padre e quindi proprietà di mio padre, senza neanche farlo presente a noi.
Gentile Avvocato le chiedo come secondo lei dobbiamo procedere e quali sono i nostri diritti.
Grazie per la sua disponibilità.
Cordialmente

Alberto Fragi

Argomenti simili

3 Risposte

  • Miglior risposta

    Buonasera Alberto,
    la rinuncia all'eredità della moglie di Suo padre comporta la rinuncia sia ai crediti che ai debiti e la stessa non può più disporre di alcunchè.
    Per quanto riguarda la Sua posizione di figlio, il mio consiglio, in vista dei tanti debiti contratti da Suo padre in vita, è di accettare l'eredità con beneficio di inventario: in parole povere, così facendo accetta solo i crediti (se ve ne sono), ma non i debiti.
    Si rivolga ad un Notaio di sua fiducia che Le spiegherà le modalità e i termini entro cui è possibile accettare con beneficio d'inventario, per poi occuparsi diligentemente di tutte le formalità del caso, essendo la materia delle successioni di competenza dei notai.
    Cordialmente
    Dott.ssa Katiuscia Castorino per Avv. Anerdi

    Pubblicato il 19 Maggio 2016

    Logo Studio legale avvocato Enrica Anerdi

    28 Risposte

    796 Valutazioni positive

Spiega il tuo caso ai nostri avvocati

Qual è la tua domanda? Gli avvocati esperti in materia rispondono
Controlla se esistono domande simili a cui si è già risposto:
    • Scrivi correttamente: evita errori ortografici e non scrivere tutto in maiuscolo
    • Esprimiti in maniera chiara: usa un linguaggio diretto e con esempi concreti
    • Sii rispettoso: non utilizzare un linguaggio inadeguato e mantieni le buone maniere
    • Evita lo SPAM: non inserire dati di contatto (telefono, e-mail, etc.) né pubblicità

    Se desideri ricevere una consulenza clicca qui
    Come vuoi inviare la tua domanda?
    Puoi aggiungere un'immagine che ti aiuta a far capire meglio la tua domanda
    Rimuovere
    Nome (sarà pubblicato)
    Indirizzo email dove desideri ricevere la risposta
    Perchè possano attenderti telefonicamente
    Per selezionare gli avvocati della tua zona
    Per selezionare gli avvocati più adatti
    Condizioni
    • 7450 Avvocati a tua disposizione
    • 4900 Domande inviate
    • 18050 Risposte inviate
    • Per quanto riguarda i beni mobili dei quali la moglie di suo padre si rifiuta la riconsegna potreste tutelarvi in sede penale sporgendo denuncia per appropriazione indebita. In sede civile e' possibile depositare un ricorso per decreto ingiuntivo per la consegna dei beni mobili.

      Pubblicato il 19 Maggio 2016

      Logo Studio legale Avv. Chiara Persichetti

      89 Risposte

      28 Valutazioni positive

    • Buongiorno Alberto! Se la moglie di Suo padre ha rinunciato ai debiti dello stesso con formale rinuncia di eredità, non può vantare alcun diritto sui beni del marito, poichè la rinuncia ad oggetto sia le attività, sia le passività..
      Le consiglio comunque di rivolgersi ad una avvocato che tratti di diritto di famiglia e delle successioni.
      Cordialità.
      Avv. Mariarosa Signorini

      Pubblicato il 19 Maggio 2016

      Logo Avv. Mariarosa Signorini

      34 Risposte

      9 Valutazioni positive

    Domande simili: Vedi tutte le domande