La banca minaccia per il pagamento mutuo residuo dopo la morte di mio papà

Inviata da stefano. 8 lug 2016 3 Risposte

Una domanda.

Mutuo, rimanenza mutuo di euro 20.000 (interessi compresi) a sofferenza dal 2012 cointestato al mio papà e mia mamma.
Nel 2016, purtroppo, il mio papà muore.
Premesso che ci sono 12 mesi per la successione e continuare a pagare, chiedo all’ufficio legale che segue la pratica un saldo
Faccio la proposta di euro 5.000 e trovo da parte loro minacce di ingiunzioni legali e pignoramenti.
Faccio un passo indietro. Questa banca fece pagare una multa salata non giustificata che si trova anche nella rinegoziazione notarile con due linee di credito da pagare.
1 linea è il mutuo
1 linea è…. (?) non sanno rispondere
Quando nel 2012 passarono a sofferenza il mutuo , girarono il residuo sul conto corrente personale di mio padre.
Ecco insomma, ci sono tante cose che non tornano.
Cosa posso fare? Grazie

Argomenti simili

3 Risposte

  • Miglior risposta

    Buonasera Sig. Stefano, la vicenda che Lei riferisce è alquanto intricata, cosicché, come giustamente già evidenziato da altri Colleghi, necessita di indubbio approfondimento previo attento esame dei documenti. Fatta questa doverosa premessa, per quel che è dato comprendere dalla sua scarna narrazione e senza alcuna pretesa di esaustività, mi limito ad osservare con linguaggio il più possibile divulgativo che:
    1) se, come riferisce, il mutuo era cointestato a Suo padre e Sua madre, alla morte del papà Lei ne è divenuto erede “chiamato”. Qualora non gradisse diventare erede a tutti gli effetti, subentrando quindi nella quota di titolarità dei debiti paterni e rispondendone con Sua madre, dovrebbe allora rinunciare all’eredità facendo apposita dichiarazione nel registro delle successioni tenuto presso il Tribunale del luogo di ultima residenza paterna. La invito a prestare attenzione ad eventuali atti di accettazione tacita, quali il mantenimento del possesso dei beni paterni nei tre mesi successivi alla sua morte senza rinunciare all’eredità o accettarla con beneficio dell’inventario (procedimento che le consente di vagliare l’effettiva consistenza dell’eredità prima di decidere se accettarla a tutti gli effetti o meno). Altra cosa rispetto all’accettazione è la denuncia di successione, avendo quest’ultima meri effetti fiscali;
    2) la seconda “linea di credito” a cui Lei fa riferimento - qualora la rinegoziazione del mutuo sia avvenuta, come sovente è accaduto, secondo le pre

    Leggi tutto

    Pubblicato il 15 Luglio 2016

    Logo Avv. Simone Bertone

    3 Risposte

Spiega il tuo caso ai nostri avvocati

Qual è la tua domanda? Gli avvocati esperti in materia rispondono
Controlla se esistono domande simili a cui si è già risposto:
    • Scrivi correttamente: evita errori ortografici e non scrivere tutto in maiuscolo
    • Esprimiti in maniera chiara: usa un linguaggio diretto e con esempi concreti
    • Sii rispettoso: non utilizzare un linguaggio inadeguato e mantieni le buone maniere
    • Evita lo SPAM: non inserire dati di contatto (telefono, e-mail, etc.) né pubblicità

    Se desideri ricevere una consulenza clicca qui
    Come vuoi inviare la tua domanda?
    Puoi aggiungere un'immagine che ti aiuta a far capire meglio la tua domanda
    Rimuovere
    Nome (sarà pubblicato)
    Indirizzo email dove desideri ricevere la risposta
    Perchè possano attenderti telefonicamente
    Per selezionare gli avvocati della tua zona
    Per selezionare gli avvocati più adatti
    Condizioni
    • 7400 Avvocati a tua disposizione
    • 4850 Domande inviate
    • 17950 Risposte inviate
    • Buongiorno, la situazione da Lei descritta non è chiarissima; un conto è il mutuo, altro conto la rinegoziazione dello stesso e la "linea di credito".
      Senza l'esame della documentazione non è possibile rispondere con precisizione.
      Cordiali saluti
      avv. Fulvio Luzzi Conti

      Pubblicato il 12 Luglio 2016

      Logo Avv. Fulvio Luzzi Conti

      53 Risposte

      48 Valutazioni positive

    • Buongiorno
      La situazione è un po complicata bisogna vedere tutto l'incaetamento sono a sua disposizione per ogni eventuale chiarimento
      DISTINTI SALUTI
      AVV.Giovanna Oriani

      Pubblicato il 12 Luglio 2016

      Logo Avv. Giovanna Oriani

      428 Risposte

      126 Valutazioni positive

    Domande simili: Vedi tutte le domande