È arrivata una bolletta dell'acqua non pagata di 70000 euro da mia nonna defunta

Inviata da Mattia. 24 mar 2015 5 Risposte

La nonna a quanto pare non aveva pagato l'acqua per anni e adesso il comune di Gaeta sta chiedendo i soldi a me perchè ho accettato la sua eredità. Non sapevo avesse pure sti debiti però

Argomenti simili

5 Risposte

  • Miglior risposta

    Verifichi se i consumi sono effettivi, a che periodo si riferiscono e se il pagamento era stato in precedenza richiest, xche si prescrivono in 5 anni
    Se dovuti, avendo lei accettato l'eredità, deve provvedere
    Resto a disposizione

    Pubblicato il 25 Marzo 2015

    Laura Ferrari

Spiega il tuo caso ai nostri avvocati

Qual è la tua domanda? Gli avvocati esperti in materia rispondono
Controlla se esistono domande simili a cui si è già risposto:
    • Scrivi correttamente: evita errori ortografici e non scrivere tutto in maiuscolo
    • Esprimiti in maniera chiara: usa un linguaggio diretto e con esempi concreti
    • Sii rispettoso: non utilizzare un linguaggio inadeguato e mantieni le buone maniere
    • Evita lo SPAM: non inserire dati di contatto (telefono, e-mail, etc.) né pubblicità

    Se desideri ricevere una consulenza clicca qui
    Come vuoi inviare la tua domanda?
    Puoi aggiungere un'immagine che ti aiuta a far capire meglio la tua domanda
    Rimuovere
    Nome (sarà pubblicato)
    Indirizzo email dove desideri ricevere la risposta
    Perchè possano attenderti telefonicamente
    Per selezionare gli avvocati della tua zona
    Per selezionare gli avvocati più adatti
    Condizioni
    • 7450 Avvocati a tua disposizione
    • 4850 Domande inviate
    • 18050 Risposte inviate
    • Le azioni contro e a favore degli eredi si prescrivono in 10 anni dall'accettazione dell'eredità.
      Pertanto bisognerebbe vedere bene la Sua posizione per capire le azioni da intraprendere.
      Mi contatti pure, se interessata.
      Avv. Gabriella Bocchi

      Pubblicato il 24 Marzo 2015

      Logo Studio Legale Bocchi

      10 Risposte

    • Gentile Sig.ra Marica,
      in qualità di erede, Lei (insieme agli altri eredi) è tenuta al pagamento dei debiti del defunto. La richiesta di pagamento da Lei ricevuta, tuttavia, mi sembra molto alta: a mio parere è il caso di verificare che non ci siano stati errori da parte della società che eroga il servizio. Inoltre, la fornitura dell’acqua rientra tra i contratti di somministrazione e il relativo diritto di credito è soggetto alla prescrizione quinquennale prevista dall’art. 2948, n. 4, del c.c. Le consiglio pertanto di rivolgersi ad un legale di Sua fiducia per verificare le eventuali azioni da intraprendere.
      Resto a Sua disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento in merito e invio i miei migliori saluti.
      Avv. Luisa Gaspari

      Pubblicato il 24 Marzo 2015

      Logo Avv. Luisa Gaspari

      4 Risposte

    • Buongiorno,
      Le suggerisco di contattare un collega del luogo per verificare se la cartella è da impugnare, visto l'importo mi sembra davvero un errore, altrimenti Le suggerirà che cosa fare nello specifico per cercare la soluzione migliore.
      A presto
      Avv. Giulia Gasparini Carpi (Modena)

      Pubblicato il 25 Marzo 2015

      Logo Studio Legale Avvocato Giulia Gasparini

      41 Risposte

      11 Valutazioni positive

    • Buongiorno, sarebbe bene controllare nello specifico quante fatture e quali consumi siano stati addebitati alla nonna. la somma in sé è altissima

      Pubblicato il 25 Marzo 2015

      Logo Avv. Antonio Cesarini

      354 Risposte

      68 Valutazioni positive

    Domande simili: Vedi tutte le domande