Caparra non restituita

Inviata da Jas. 19 apr 2017 10 Risposte

Buonasera,
Nel mese di Gennaio 2017 ho lasciato un appartamento terminando in modo regolare il contratto d'affitto . Il proprietario si è rifiutato di restituirmi il resto della caparra dopo che aveva versato la prima rata da 100 euro nel mese di Marzo di fronte ai 300 euro da lui promessi per ogni rata (totale caparra è 1200€).
La mia domanda è la seguente: può il proprietario rifiutare di pagare la caparra a distanza di tre mesi da quando non ci abito più nel suo appartamento? In questo modo non mi sento sicuro può benissimo fare un danno lui all'immobile dicendo che sono stato io quando ci abitavo. Come posso tutelarmi e chciedere la restituzione della caparra?

Grazie

10 Risposte

  • Miglior risposta

    Egregio Signore,
    il proprietario può trattenenere il deposito cauzionale solo se ve ne è motivo (ad esempio per danno all'immobile). A distanza di tre mesi dall'interruzione del rapporto un contestazione circa i danni all'immobile mai contestati in precedenza sarebbe pretestuosa (tanto più se nel frattempo l'immobile è stato locato ad altri).
    Se nell'immobile Vi sono già altre persone Lei invii una diffida al proprietario a pagare il dovuto. Se, invece, l'immobile fosse ancora sfitto sarebbe utile fare un vero e propri verbale di riconsegna con fotografie che attesti che è tutto a posto.
    Cordiali saluti,
    Avv. Andrea Simoncelli (Bergamo)

    Pubblicato il 21 Aprile 2017

    Logo Studio Legale Avv. Simoncelli

    235 Risposte

    338 Valutazioni positive

Spiega il tuo caso ai nostri avvocati

Qual è la tua domanda? Avvocati esperti in materia risolveranno i tuoi dubbi.
Controlla se esistono domande simili a cui si è già risposto:
    • Scrivi correttamente: evita errori ortografici e non scrivere tutto in maiuscolo
    • Esprimiti in maniera chiara: usa un linguaggio diretto e con esempi concreti
    • Sii rispettoso: non utilizzare un linguaggio inadeguato e mantieni le buone maniere
    • Evita lo SPAM: non inserire dati di contatto (telefono, e-mail, etc.) né pubblicità

    Se desideri ricevere una consulenza clicca qui
    Come vuoi inviare la tua domanda?
    Puoi aggiungere un'immagine che ti aiuta a far capire meglio la tua domanda
    Rimuovere
    Nome (sarà pubblicato)
    Indirizzo email dove desideri ricevere la risposta
    Perchè possano attenderti telefonicamente
    Per selezionare gli avvocati della tua zona
    Per selezionare gli avvocati più adatti
    • 7700 Avvocati a tua disposizione
    • 6400 Domande inviate
    • 22000 Risposte inviate
    • Buongiorno. Per la restituzione della caparra suggerisco di procedere con una diffida stragiudiziale ed eventualmente, in caso di esito negativo, procedere giudizialmente per la restituzione di quanto versato.
      Sarebbe opportuno fornire prova documentale di quanto corrisposto a titolo di caparra.
      Al fine di evitare eventuali controversie, sarebbe consigliabile inoltre redigere un verbale di rilascio dell'immobile in modo da descrivere lo stato dei locali.
      Rimango a disposizione e La saluto con viva cordialità.

      Pubblicato il 24 Aprile 2017

      Logo Studio Legale Coen

      2 Risposte

      1 Valutazione positiva

    • Buongiorno, la caparra deve essere restituita. In assenza di danni, e, dunque, dovendo essere restituita la caparra, le consiglio di valutare un azione penale.
      Mi può contattare senza problemi.

      Pubblicato il 22 Aprile 2017

      Logo Studio Legale Avv. Irene Bonora

      90 Risposte

      19 Valutazioni positive

    • Buongiorno,
      Il proprietario è tenuto a restituire tutta la caparra salvo che vi siano danni all'immobile o spese sa saldare. Per quanto riguarda i danni non è ormai possibile per il proprietario sostenerli poiché è passato troppo tempo dal rilascio dell'omonime da parte sua.
      Le consiglio di chiedere l'immediata restituzione della caparra mediante una diffida inviata da un legale.
      Resto a disposizione per qualsiasi necessità.
      Distinti saluti.
      Dott. Antonino Matina

      Pubblicato il 22 Aprile 2017

      Logo Dott. Antonino Matina

      338 Risposte

      333 Valutazioni positive

    • Gentile Jas,
      è un suo diritto ricevere la caparra versata al momento della stipula del contratto di locazione. Le chiedo, però, ma al momento della consegna chiavi e restituzione immobile non avete compilato un verbale di rilascio immobile con cristallizzazione dello stato dei luoghi? Cordialità.

      Pubblicato il 21 Aprile 2017

      Logo Studio legale avv. Giovanna Sibour Vianello

      185 Risposte

      165 Valutazioni positive

    • Se non vi è contestazione di danni ovvero se vi è stata promessa di restituzione della caparra (che equivale a riconoscimento di assenza di danni), potrà chiedere un decreto ingiuntivo (rimedio sufficientemente veloce) sulla base del contratto.
      Cordiali saluti
      avv. Massimo Mascali (Bergamo)

      Pubblicato il 20 Aprile 2017

      Logo Avvocato Massimo Mascali

      45 Risposte

      14 Valutazioni positive

    • Salve,
      per ottenere la restituzione della caparra versata deve inviare una lettera raccomandata al proprietario per la messa in mora, anche tramite legale.
      Successivamente dovrà procedere, in difetto di restituzione, in via giudiziale.
      Resto a disposizione presso il mio studio legale per ogni sua necessità.
      Cordiali saluti
      Avv. Maria Sannino

      Pubblicato il 20 Aprile 2017

      Logo Studio Legale Avv. Maria Sannino

      15 Risposte

      7 Valutazioni positive

    • A mio parere puo' procedere giudizialmente per la restituzione della caparra, non avendo il proprietario contestato alcun danno al momento del rilascio dell'appartamento, ma anzi avendo promesso una restituzione rateale.
      Avv. Moriero - Genova

      Pubblicato il 20 Aprile 2017

      Logo Studio Legale Francesca Moriero -Luigi Vanti

      27 Risposte

      9 Valutazioni positive

    • Buongiorno
      Il proprietario non può non restituire la caparra a meno che non ci sono stati danni ed in quel caso li trattiene.Si dovrebbe rivolgere ad un tecnico di fiducia in modo da tutelarsi per esaminare l'appartamento Resto a sua disposizione per ogni chiarimento.

      Pubblicato il 20 Aprile 2017

      Logo Avv. Giovanna Oriani

      651 Risposte

      246 Valutazioni positive

    • Egregio Sig. Jas,il proprietario non puo' rifiutarsi di restituire la caparra se non sono stati arrecati danni;rispetto al pericolo di danni arrecati dopo il rilascio,richieda subito formalmente l'accesso di un tecnico di Sua fiducia.Cordialmente Avv.Alfredo Guarino Napoli

      Pubblicato il 19 Aprile 2017

      Logo Avv. Alfredo Guarino

      1367 Risposte

      281 Valutazioni positive

    Domande simili: Vedi tutte le domande